Il misticismo di Safed

Safed, o Tsfat se si preferisce usare il nome ebraico, si trova a pochi chilometri a nord del lago di Tiberiade, è un’affascinante cittadina ebraica che sorge sulle pendici del terzo monte più alto d’Israele. E’ una città strana, luogo di pellegrinaggio per gli ebrei, luogo mistico e meta religiosa importante. Le strade sono strette, pavimentate, la città appare un gioiello agli occhi dei visitatori – quasi tutti ebrei. Casette con delle bellissime fioriture, nonostante la stagione autunnale, viuzze pulite e ben tenute. Mi perdo in questo labirinto di tortuose stradine tipicamente arabe e mi sembra di essere in Tunisia, nella cittadina di Sidi Bou Said, forse per l’azzurro intenso delle decorazioni intorno alle porte. Qui non si vedono il mare e la capitale tunisina all’orizzonte, ma un emozionante panorama sulle verdi colline dell’area, fino a scorgere, in lontananza, il lago di Tiberiade e le sue limpide acque.

Ma c’è qualcosa che non mi torna: la struttura di questa magica città, così intima e tranquilla, con antichi edifici di pietra costruiti sulle pendici della collina, non può che far trasparire un passato arabo, palestinese. Questa cittadina, palestinese fino al 1948, è stata ora privata del suo passato. Al quartiere arabo è stato dato il nome di “Quartiere degli artisti” e la moschea è diventata la sede di una mostra di capolavori d’arte. “La moschea è stata il centro della provocazione contro gli ebrei di Safed, e le preghiere del venerdì incitavano i rivoltosi arabi alla lotta tra il 1929 e il 1948” recita un’insegna all’ingresso della moschea. Questo è quello che rimane della vecchia Safed. Nessun riferimento alla realtà. Nessun riferimento ai palestinesi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...