Pioggia palestinese

Quando fuori piove, piove anche dentro. Soprattutto dal nostro bagno.
La toilette oggi è diventata una doccia.
Piogge torrenziali, forte vento, persino nevicate a Gerusalemme, così almeno dicono. Qui siamo sotto il livello del mare, la neve non si è mai vista.
Ma tutti son contenti.
Ci sediamo vicini intorno al fuoco, che alimentiamo frequentemente con legna profumata. Intanto prepariamo tè e caffè per gli ospiti e scaldiamo le fette di pane.
Zeit wa za’atar (olio e timo), formaggio di pecora di giornata, e lo puntino è pronto.
Fuori continua a piovere, il forte vento porta via un pezzo di plastica che protegge il tetto della casa. Anche nel salone, vicino alla palma, entra l’acqua. Continuiamo a chiacchierare intorno al fuoco.
In giornate come queste in Palestina non c’è altro da fare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...