All’alba, sui colli palestinesi

Venerdì, sveglia alle 5. Al-Jiftlik ancora dorme, silenziosamente ci prepariamo e usciamo quando la luce del sole deve ancora illuminare le aride colline del villaggio. Mentre attraversiamo la vallata ed iniziamo lentamente a salire verso i colli tondeggianti davanti a noi, il sole fa capolino dalla Giordania e colora di rosso l’intero villaggio. In pochi minuti è già giorno, i pastori portano al pascolo le loro greggi, le donne mungono le pecore. Li salutiamo, ci rispondono timidamente, un po’ stupiti, ci scambiano per coloni. Il villaggio si fa sempre più piccolo per poi scomparire dietro alle colline. Saliamo sempre di più, mentre i raggi del sole iniziano a scaldare la terra. Arriviamo su un altopiano magnifico, inaspettato, pieno di fiori ed erba verde. E lì ci sono anche molti pastori con le loro greggi al pascolo. Davanti a noi un’enorme base militare israeliana ed un’area militare chiusa. Ci fermiamo, ci distendiamo per terra, parliamo, facciamo colazione. Dopo quasi un anno finalmente sono di nuovo in cammino. Provo la stessa sensazione di leggerezza e libertà. Alle 9 scendiamo a Valle, pronti per una nuova giornata di lavoro. Ma, rispetto al solito, molto più carichi e pieni di energia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...