Incontri, il vicino di casa

Una e mezza. Almeno 35 gradi, se non di più. Attendo un’auto sulla strada 90, per ritornare ad al-Jiftlik. Ho lavorato tutta la mattina sfidando l’afa e la polvere di Fasayil. Abbiamo aiutato le famiglie che si son viste demolire la propria tenda per la quarta volta consecutiva. Cerco di fare autostop ma non ci sono auto palestinesi, hanno tutte le targa gialla. E dai coloni un passaggio non lo voglio avere. Anche se è l’una, anche se è venerdì, anche se è caldo. Attendo. Ecco una targa bianca! Allungo la mano, l’auto incredibilmente si ferma. “Al-Jiftlik?”. “Ah” rispondo stupita. L’auto è nuova, super tecnologica, con dei piccoli schermi piatti dietro ad ogni sedile. Scopro subito che è il mio vicino di casa, che ovviamente io non conosco. Ma lui sembra sapere tutto di noi. Ha voglia di parlare. Lavora nella colonia israeliana di Mass’ua da tre anni, è un meccanico. Gira a destra, prende una strada sterrata, oltrepassa un cancello ed entra in una coltivazione di palme. “Io lavoro qui, su questi macchinari” mi dice indicandomi dei piccoli trattori che i lavoratori utilizzano per raggiungere i datteri. Poi si fa fare un giro per le vigne, si ferme, prende dei grappoli, me li offre. “Lavoro di giorno come meccanico e di notte come guardiano” mi dice. Faccio la palestinese e chiedo quanto guadagna. “100 shekel (20 euro) di giorno e 100 shekel di notte”. Mica male visto che di solito i palestinesi che lavorano nelle colonie prendono una media di 10-14 euro al giorno per 8 ore di lavoro. “Qui non ci sono problemi tra noi e gli israeliani, c’è un buon rapporto”. Gli dico che ogni giorno vengono arrestati pastori, che i lavoratori vengono sfruttato dai boss israeliani, che abita a soli cinque chilometri da uno dei check-point più brutti di tutta la Cisgiordania. Ma sembra in un altro mondo. “Sei libera oggi? C’è la festa di fidanzamento di mia sorella”. Sorrido. E lui continua: “Se sei qui il 15 giugno sei invitata al mio matrimonio”. Anche ad al-Jiftlik la vita continua. Nonostante tutto.

 

Annunci

Una risposta a “Incontri, il vicino di casa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...