Nuovo lavoro

Il villaggio di al-Jiftlik dall’alto – Valle del Giordano

A gennaio quando sono tornata in Palestina mi ero ripromessa di stare solo fino a maggio. Per nessuna ragione al mondo volevo rinunciare all’estate in montagna, sulle Alpi, in Italia dopo due caldi estati in Medioriente. Invece anche questa volta non è andata così e sono ancora in Palestina. Forse i miei amici lo sapevano meglio di me, chissà. Avevano immaginato che in qualche modo la Palestina mi avrebbe trattenuto ancora qui. E così son pronta ad affrontare un’altra estate qui, un altro Ramadan. Ma con un nuovo lavoro, ho meglio un’internship, che si occupa principalmente dei diritti all’acqua dei palestinesi. Sempre redazione di articoli ed advocacy. E’ assurdo come in questi due anni, scegliendo di mese in mese senza troppi progetti, mi sia ritrovata a fare un percorso quasi lineare: attività di giornalismo all’Alternative Information Center; volontariato nella Valle del Giordano ed ora una sorta di sintesi delle due esperienze precedenti. A volte nella vita certe scelte vanno prese a caso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...