Gaza

Ieri sera, alle 6, in un taxi collettivo che dal checkpoint di Betlemme mi porta a Beit Sahour. Conversazione tra due lavoratori.

Sami’t al-Akhbar? (Hai sentito le notizie?)

Shu fi? (Cos’è successo?)

Qatalu al-Ja’bari (Hanno ucciso al-Ja’bari)

Ah

Un omicidio mirato. Una tattica spesso utilizzata da Israele. Il capo militare di Hamas, Ahmad Al-Ja’bari, comandante delle brigate Al-Qassam, è stato ucciso da un missile lanciato contro la sua auto (guarda il video)

Che succederà ora a Gaza? Israele ieri ha annunciato l’avvio di una nuova operazione militare, “Pillar of Defense”, con possibili attacchi via terra. Questa notte Israele ha continuato a bombardare, 11 civili sono morti, tra loro, bambini, anziani, e una donna incinta. Centinaia i feriti. E la situazione non migliorerà. Israele intensificherà gli attacchi. Ucciderà altri civili innocenti. Una nuova campagna elettorale proprio come prima di Piombo Fuso?

La situazione è tesa. Droni israeliani continuano a sorvolare i cieli di Gaza e ha bombardare la striscia senza pietà. Il valico di Erez è chiuso, i giornalisti internazionali non vengono fatti entrare, Israele si prepara ad un’operazione di terra….

Oggi in bus per andare al lavoro, un lavoratore all’autista:

Accendi la radio, accendi la radio

“Continuano gli attacchi israeliani su Gaza, nella notte sono stati uccisi 11 palestinesi…”

Annunci

2 risposte a “Gaza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...