Piccola avventura mattutina

Piccolo post divertente, che non ha nulla a che fare con la Palestina…

H 06.45. Bip bip. Suona al sveglia. Mi alzo, mi lavo la doccia, bevo il caffè, mi vesto ed in 20 minuti provo ad uscire di casa. Clic, clic. La porta non si apre. Ieri si è rotta la maniglia, mi è rimasta in mano mentre chiudevo la porta. Non ci avevo dato troppo peso. Ho chiuso la porta a chiave e sono andata a dormire. Ma oggi senza maniglia, la porta non vuole aprirsi. Servirebbe una pinza che non ho. Tento, senza speranze, con un apribottiglie, non ho niente di meglio in casa. Potrei saltare dalla terrazza, il salto non è troppo alto, ma poi penso che non abbia troppo senso.
Mail ai colleghi: son bloccata in casa, non riesco ad aprire la porta, non è una scusa, non ridete. Si sveglia il mio amico che sto ospitando per qualche giorno. Proviamo in due, anche lui col cavatappi ma senza successo. Decido di saltare calando prima una sedia con una corda per rendere meno alto il salto. Mi vede un donna che passa per strada. Mi guarda stupita. Di sicuro si domanda che cosa ci faccia sul balcone di casa, ormai di nuovo in pigiama, mentre calo una sedia attaccata ad una corda. Cerca di passarmi la sedia, ma sa che non ha senso. Le spiego che voglio saltare giù perchè son chiusa in casa. Mi dice tutta allarmata di non farlo, che mi aiuta lei. Le do le chiavi di casa e le dico di aprirci la porta da fuori…non capisce, ma esegue. Che strani questi ajaneb, penserà. Libera di nuovo. Libera di uscire. Ma non libera di stare in casa con la porta chiusa. Quello no, sarebbe un lusso.

Annunci

Una risposta a “Piccola avventura mattutina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...