Che mondo piccolo!

camionetta Cairo Egitto

Stato d’animo: felice, un po’ su di giri

Bilancio del giorno: che mondo piccolo!

Nuove parole: nessuna, nemmeno in italiano.

Incontri del giorno: un amico italiano mio compagno di banco per tre mesi in Siria di cui avevo perso le tracce; una ragazza italiana di Venezia conosciuta in Palestina che ora vive al Cairo; un ragazzo italiano che vive qui da quattro anni che conosce la ragazza che mi sta ospitando in questi giorni che tra l’altro è amica di una mia amica italiana conosciuta in Palestina. Ma solo a me capitano tutte queste coincidenze?

Nuove esperienze: i falafel egiziani che son fatti con fave e non con ceci e si chiamano ta’amiyya (ecco la nuova parola di oggi) e che son molto più cattivi ed unti di quelli palestinesi – ecco, qualcosa mi manca della Palestina. La metropolitana al Cairo: non esistono abbonamenti ma solo biglietti singoli da 1 ghinè (circa 15 centesimi di euro); c’è la carrozza per sole donne; quando si esce si deve riconsegnare il biglietto usato.

Cose viste: il museo egizio, un vero e proprio gioiello. Una camionetta della polizia bruciata in mezzo alla strada – gli scontri son reali.

Progetti futuri: prolungare di una settimana il soggiorno al Cairo saltando la tappa olandese. Spero che le compagnie aeree siano dalla mia parte.

Annunci

Una risposta a “Che mondo piccolo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...