Otto anni dopo

Certo non mi sarei immaginata di trovare questo tempo in Tunisia, a maggio. Pioggia e vento accompagnano la nostra gita domenicale fuori dalla capitale tunisina. La meta scelta è il nord, l’idea era di andare ad esplorare le spiagge tunisine per il primo bagno della stagione…purtroppo siamo costretti a ripiegare su un giro nella suggestiva cittadina di Bizerte sfidando l’inverno tunisino. Maglione, giacca, rimpiangendo di aver lasciato in Italia la maglia di lana e l’ombrello. Il porto è affascinante, un canale chiuso dove sono ormeggiate tutte le barche da pesca colorate. Ci ero già stata, a Bizerte, nel mio primo viaggio nel mondo arabo, nel 2005, con alcune mie amiche. “Solamente” otto anni fa, ma sembra che siano passati dei secoli. Tunisi è stata la mia prima meta nel mondo arabo, quel mondo che poi ho iniziato a scoprire ed amare. E’ stato bello ritornarci, riscoprire un paese che a quel tempo mi era sembrato così arabo ed esotico e di cui invece adesso non posso che notare la massiccia influenza della colonizzazione francese, nell’architettura, nella lingua, nello stile di vita. A cambiare certo non è stata la Tunisia, ma la mia percezione delle cose. Col cappuccio rosso in testa, il vento che penetra nelle ossa e i vestiti bagnati, penso a tutte le avventure che ho vissuto negli ultimi anni, alle storie ascoltate, ai volti incontrati. E sorrido.

Bizerte

Annunci

Una risposta a “Otto anni dopo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...